Luciano Cacioli è volato via nel primo giorno di primavera

Si è spento Luciano Cacioli, noto e apprezzato pilota di auto storiche specializzato nella regolarità. Vincitore del Trofeo Nord Ovest nel 2017 e 2018. Aveva 81 anni e viveva a Pino Torinese. Si è pento, per cause naturali, nella tarda serata del 21 marzo.

Imprenditore di successo nel settore dell’edilizia industriale, aveva trovato nelle gare di regolarità per auto storiche il suo hobby. Navigato da Francesco Giammarino, con l’Autobianchi A 112 Abarth del 1974, tra gli altri, aveva vinto il Varese Campo dei Fiori, il Trofeo Tollegno, la Coppa della Valle d’Aosta, il Trofeo Valsessera Jolly Club, e il Raduno di Tommy.

Grande sportivo, persona sempre disponibile, era un riferimento soprattutto per i giovani. Una bandiera delle gare di regolarità che sapeva affrontare con determinazione e precisione invidiabili. Una grave perdita per questo mondo alla ricerca di modelli di vita. La sua ultima gara disputata è stato il Memorial Frank Pozzi del 13 ottobre scorso.

La Mille Miglia slitta alla fine del mese di ottobre

Il Consiglio di Amministrazione di Mille Miglia srl in accordo con il Socio Automobile Club di Brescia, a fronte dell’emergenza in atto e al fine di garantire lo svolgimento della manifestazione nella massima sicurezza, ha deliberato il rinvio della 1000 Miglia 2020 – e degli eventi collaterali – che, pertanto, si svolgerà da giovedì 22 a domenica 25 Ottobre prossimo.

“Come le nostre istituzioni hanno costantemente comunicato in questi giorni» ribadiscono Franco Gussalli Beretta, presidente di 1000 Miglia srl e Aldo Bonomi, presidente dell’Automobile Club di Brescia «la salute delle persone viene prima di tutto e, nella speranza della migliore e più rapida risoluzione di questa situazione senza precedenti, tutti indistintamente abbiamo la responsabilità di partecipare allo sforzo collettivo in corso”.