Audi Sport RS Q e-Tron elettrificato, missione Rally Dakar

Audi prosegue i test e salta il Rally del Marocco

Audi salterà la partecipazione al Rallye du Maroc del prossimo mese a favore di ulteriori test del suo nuovo mezzo in ottica Dakar a gennaio 2022. La RS Q e-tron è stata presentata a luglio secondo i nuovi regolamenti T1+ ed ha effettuato un primo shakedown vicino alla base del team a Neuberg an der Donau prima di partire per i più impegnativi test a Saragozza, in Spagna.

Il programma gestito da Q Motorsport ha recentemente completato due settimane di prove in Marocco, la prima tra le dune, con tutti e tre i suoi equipaggi mentre continua lo sviluppo dell’auto. Audi aveva preso di mira il Rallye du Maroc (6-14 ottobre) come prima uscita competitiva per la nuova vettura, ma ha invece deciso di continuare il suo programma di test in vista di un potenziale ingresso all’Ha’il International Baja a dicembre, l’ormai tradizionale pre-evento di riscaldamento della Dakar tenutosi in Arabia Saudita.

Il tre volte vincitore della Dakar Carlos Sainz, che è stato reclutato per la prima partecipazione di Audi alla Dakar insieme a Mattias Ekström e Stéphane Peterhansel, ha dichiarato di essere “molto soddisfatto” dei progressi iniziali compiuti durante i primi test. “Mentirei se dicessi che tutto è andato alla perfezione, ma non c’è una sola auto per Dakar che puoi nascere perfetta”, ha spiegato Sainz in un comunicato stampa. “Ecco perché vai a testare, e se aggiungi la tecnologia, allora è ancora più difficile. Ma in generale, sono molto contento. Ci stiamo muovendo e stiamo migliorando. Quando penso due o tre mesi fa, i primi metri che abbiamo fatto, vedo una enorme differenza”.