Pirelli P Zero RA

Attesa per il debutto del P Zero RA WRC aggiornato

Il Campionato del Mondo Rally va sull’asfalto per il penultimo appuntamento in calendario, il Rally di Catalunya, e lì ritroveremo il nuovo pneumatico Pirelli, aggiornato sulla base dei dati raccolti in Croazia e in Belgio. La nuova mescola dura P Zero RA WRC HA è stata sviluppata come l’ultima evoluzione del prodotto per asfalto, in vista della prossima generazione di auto ibride, ed è stato testato dai team in Spagna di recente prima di debuttare nel prossimo fine settimana. I nuovi pneumatici presentano una costruzione innovativa, soprattutto sulla spalla, che è diventata più robusta con una maggiore resistenza agli urti rispetto al suo predecessore. Grazie anche al supporto di tutti i team, il programma di sviluppo è stato portato avanti, mantenendo inalterate le prestazioni di guidabilità del P Zero Pirelli.

P Zero RA WRC è un pneumatico da asfalto disponibile in due mescole: quello a mescola dura (P Zero RA WRC HA) sarà la scelta principale in Spagna, specificamente pensato per le prove più lunghe in condizioni asciutte con temperature più elevate. La gomma morbida è disponibile anche come opzione, per condizioni miste di asciutto e umido, nonché per prove più fredde e più scivolose.

I P Zero RA RC2 sono pneumatici per le vetture Rally2 meno potenti, con due scelte disponibili. Mescola dura (RA5) per condizioni asciutte e mescola morbida (RA7+) per condizioni miste o umide. Gomme che hanno molti elementi in comune con i P Zero RA WRC per le vetture di punta. E poi c’è il Cinturato RWB: pneumatico da pioggia dedicato a tutte le categorie di vetture a quattro ruote motrici con condizioni di bagnato estremo su strade asfaltate, con uno specifico disegno del battistrada particolarmente efficace per eliminare l’acqua stagnante per ridurre l’aquaplaning.

Terenzio Testoni, responsabile dell’attività rally, ha spiegato che “quello in Catalogna è uno degli eventi più duri dell’anno con forse l’asfalto più difficile da padroneggiare. È una in cui anche le curve sono veloci. Inoltre, c’è un’ulteriore sfida, che è quella delle temperature ambientali piuttosto elevate e di alcune superfici abrasive, sebbene la maggior parte delle strade sia liscia. La nostra ultima evoluzione, il P Zero RA WRC HA, è stata progettata per dare ai piloti una buona sensazione di aderenza e affidabilità, che è particolarmente importante in un rally come questo, in cui la strategia degli pneumatici può giocare un ruolo chiave nel risultato. Un approccio fluido e ben studiato tende a ripagare, in Spagna, poiché uno stile di guida non preciso può costare secondi vitali. Ci sono anche alcune PS nuove e impegnative che saranno interessanti da capire, mentre questa gara torna al formato tutto asfalto. E poi c’è il Junior WRC che si conclude in Spagna, una categoria vitale per la filosofia sportiva di Pirelli di supportare i giovani piloti del futuro”.

In edicola e in digitale

Copertina RS ottobre 2021