Fiesta WRC

Arctic Rally: 5 Fiesta WRC Plus al via con 3 privati?

In vista del secondo appuntamento del Mondiale Rally 2021, l’Artic Rally Finland, il team M-Sport Ford si affiderà nuovamente a Gus Greensmith e Teemu Suninen. Per l’evento finlandese, in programma dal 26 al 28 febbraio, oltre a loro potrebbero però essere schierati (come privati) anche Janne Tuohino, Georg Gross e Lorenzo Bertelli.

Partendo dai due piloti di punta della squadra di Malcolm Wilson, il giovane Greensmith, dopo l’ottavo posto colto nel Rally di Montecarlo, continuerà nel suo percorso di crescita avendo come obiettivo quello di portare al traguardo la vettura e di accumulare quanta più esperienza possibile, oltretutto in una gara per lui completamente nuova.

Per quanto riguarda Suninen la gara di casa si presenta come una sorta di “ultima spiaggia”, nella quale dovrà dimostrare di meritare il posto in senno al team M-Sport, soprattutto dopo la rovinosa uscita di strada nella gara monegasca. Ricordiamo che il ventiseienne quest’anno non prenderà parte a tutte le gare, alternandosi sulla seconda Fiesta con il francese Adrien Fourmaux, e quindi dovrà sfruttare al massimo le occasioni che gli vengono date, anche perché in gioco c’è il suo futuro.

Passando ai piloti che dovrebbero presentarsi al volante delle Fiesta WRC Plus private, il primo nome che sale subito agli occhi è quello di Lorenzo Bertelli. L’italiano non ha ancora confermato i rumors che lo vedrebbero ritornare nel WRC, ma qualora dovesse presentarsi alla gara finlandese, sarà al volante di una Fiesta gestita dal Fuckmatiè World Rally Team.

Il trentaduenne utilizzerà la Fiesta telaio numero 2 con la quale in passato aveva corso le sue due ultime gare iridata, ovvero Svezia e Cile 2019. Al momento il pilota italiano ha ottenuto come miglior risultato nel Mondiale Rally un ottavo posto, conquistato nel 2016 al Rally Mexico.

Bisogna dire che intorno alla vettura aleggiano diverse curiosità. Nonostante si tratti di un telaio vecchio di quattro anni, Bertelli correrà con una Fiesta dotata delle ultime specifiche introdotte dalla squadra inglese, ma l’aspetto più interessante è che il telaio in questione ha vinto con certo Sebastièn Ogier la gara d’esordio delle WRC Plus, ovvero il Rally di Montecarlo 2017. Nel corso di quella stagione il francese, oltre al “Monte”, disputò altre quattro gare con questo telaio ottenendo due secondi (Mexico, Tour de Corse), un terzo (Svezia) e un quarto posto (Argentina).

Potrebbero prendere parte all’Artic Rally – sulle WRC Plus di Casa Ford – anche Janne Tuohino e Georg Gross. Per il primo si tratterebbe della sua seconda apparizione al volante della vettura dell’Ovale Blu (Rally Svezia 2019).

E non dimentichiamo che il finnico non è un volto nuovo del circus iridato. Infatti, in passato ha avuto modo di correre come pilota ufficiale per la Ford nel 2004 in due gare iridate, Svezia e Turchia, oltre che per la Skoda nel 2005 prendendo parte a sette eventi.

Gross, cinque volte campione estone (2009, 2013, 2017,2019,2020) andrebbe a disputare la sua prima gara mondiale al di fuori dei confini della “sua” Estonia. Non sappiamo ancora se la sua vettura sarà dotata dell’ultimo aggiornamento all’anteriore, ma potrà fare affidamento sul pacchetto aerodinamico al posteriore introdotto a metà 2018.

Sicuramente se dovesse essere confermata la presenza di queste tre Fiesta, si andrebbe ad arricchire un elenco iscritti che vedrebbe al via undici WRC Plus. Il tutto a vantaggio dello spettacolo e del divertimento.