Angelo Sticchi Damiani conferma il rinvio del RIS

Il presidente di Aci, Angelo Sticchi Damiani, fa il punto della situazione sportiva nazionale alla luce dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Inevitabile che, dopo le anticipazioni di RS, che ha pubblicato il contenuto di una “mail interna” che conferma il rinvio a data da destinarsi del Rally Italia Sardegna 2020 in autunno, si spera ad ottobre, l’ingegnere leccese alla guida delle federazione parla anche della situazione del RIS 2020.

“Ormai è evidente come la situazione della pandemia scatenata dal coronavirus, con la sue diverse modalità di sviluppo da Paese a Paese, renda necessaria una completa rivisitazione del calendario della maggiori serie motoristiche internazionali, ivi compreso il WRC”, spiega Sticchi Damiani che è anche uno dei vice presidenti della FIA.

“In questo senso – prosegue Angelo Sticchi Damiani – l’Automobile Club d’Italia, come federazione dell’automobilismo sportivo tricolore e come organizzatore del Rally Italia Sardegna si è reso disponibile, con la FIA e con la WRC Promoter, di studiare una eventuale nuova collocazione dell’appuntamento tricolore del Mondiale Rally”.

“Questo al fine di consentire la realizzazione di un nuovo calendario che, da una parte, consenta un regolare svolgimento della serie iridata e, dall’altra, salvaguardi gare di grande prestigio e di grande importanza storica, come appunto il Rally d’Italia Sardegna”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *