Andreucci tenta la fuga, spettacolo Scandola e Campedelli

Il primo giro del Rally San Marino, gara valida come quarto atto del Campionato Italiano Rally Sparco (con coefficiente 1.5) e terzo atto del Campionato Italiano Rally Terra, vede al comando delle operazioni un quartetto di piloti iscritti al Tricolore Terra.

Al comando della gara troviamo l’inossidabile Paolo Andreucci, su Skoda Fabia Rally2 della torinese H Sport gommata MRF Tyres, il pluricampione Italiano (vincitore di 11 titoli Tricolore) grazie ad uno scratch sulla prova lunga di Sestino comanda le operazioni con un vantaggio di 3”6 su Umberto Scandola (Hyundai I20 R5), seguito in terza posizione da Simone Campedelli (VW Polo GTi R5) a 9”6. Quarta piazza per Giacomo Costenaro su Hyundai I20 R5.

In difficoltà i piloti del CIR, penalizzati dalla posizione di partenza nel primo giro di prove e dalle pochissime gare su fondo sterrato del calendario, quinta piazza per il rientrante Fabio Andolfi, seguito dal leader del campionato Giandomenico Basso e dal campione italiano in carica Andrea Crugnola. Completano la top ten, Bruno Bulacia in ottava piazza, il locale Daniele Ceccoli e decima piazza per il monegasco Max Tonso.

Classifica generale

1.Andreucci 2.Scandola+3.6 3.Campedelli+6.2 4.Costenaro+9.6 5.Andolfi+22.7 6.Basso+30.5 7.Crugnola+33.0 8.Bulacia+35.0 9,Ceccoli+41.2 10.Tonso+42.0