Andrea Crugnola è leader del Rally Roma Capitale

Andrea Crugnola si prepara agli sterrati del Tuscan Rewind

In attesa di vedere nuovamente in azione i piloti del Campionato italiano Rally sulla terra di Montalcino , il 22-23 novembre, il varesino che ha messo la firma sul Rally Due Valli con la VW Polo R5 oggi racconta le sue sensazioni e i suoi obiettivi.

Andrea Crugnola, Classe 1989, dominatore del Due Valli insieme a Pietro Elia Ometto e la Polo R5 ha rimescolato le carte in testa al tricolore rally con la classifica che, ad una prova dal termine è ancora più incerta.

Primo centro nel CIR per te e la Polo insieme, che gara è stata?

“È stata una gara perfetta. Una vittoria nata nei test pre-gara grazie al lavoro di messa a punto fatto con il team. Era da inizio stagione che non ne facevamo uno e sin dai primi metri di prova speciale ne ho percepito i benefici. Pirelli ci ha poi sempre dato le indicazioni giuste per la scelta degli pneumatici. Io e Pietro abbiamo sfruttato bene tutto il pacchetto, mantenendo il ritmo alto senza commettere sbavature.”

Come ti senti a far parte dei “big” del Cir”?

“Essere in grado di lottare con piloti che hanno vinto tanto sia a livello nazionale che internazionale è motivo di soddisfazione.”

A Verona, durante la conferenza stampa finale hai detto che Roma è la gara del Campionato che emozionalmente ti è piaciuta di più perché?

“Perché è stata una gara ricca di emozioni contrastanti. Siamo subito andati al comando, poi la foratura ci ha fatto crollare in classifica. Ma non ci siamo persi d’animo: abbiamo fatto una bella rimonta culminata proprio sull’ultima prova speciale ad Ostia. Un podio importantissimo in ottica CIR reso ancora più speciale dalla sua valenza internazionale.”

Sei già Campione Italiano Rally Asfalto, l’obiettivo è prendersi anche il titolo assoluto?

“Certo, il nostro obiettivo è sempre stato quello da inizio stagione. Anche se il nostro è un programma privato abbiamo sempre creduto di poter lottare anche per la vittoria assoluta. Nel 2018 abbiamo seminato bene, al rientro nel CIR dopo qualche stagione all’estero. Quest’anno stiamo raccogliendo i frutti dell’esperienza fatta e penso che la nostra stagione sia stata sin qui positiva.”

E adesso tutti a Montalcino, più Skoda, più VW?

“Al momento più Skoda, come da accordi presi ad inizio stagione con il team. Ma una decisione definitiva non è ancora stata presa.”

Qualcuno che temi maggiormente tra i tuoi avversari sulla terra del Tuscan?

“Visto l’andamento del campionato direi che partiamo tutti alla pari ed è proprio questa la cosa bella di questa stagione.”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Vuoi condividere con RS cosa pensi o vuoi fare segnalazioni?