Sébastien Ogier, Rally de Portugal 2021

Anche secondo Ogier sarà un Finlandia ”diverso”

L’opinione dei piloti è unanime, sarà sicuramente un Rally Finlandia diverso da quello che conoscevamo. La gara scandinava, si disputa eccezionalmente nel mese di ottobre è le condizioni meteo, di temperatura e di luce saranno molto differenti da quelle che abitualmente gli equipaggi trovavano ad agosto, inoltre alcune prove verranno disputate al tramonto se non addirittura di notte, il che renderà la gara ancora più aperta e incerta.

Difficoltà e insidie di cui è ben conscio Sébastien Ogier, attuale leader del Mondiale e sempre più vicino a portare a casa l’ottavo titolo mondiale in carriera. Il francese sottolinea che il meteo e le temperatura potrebbero aiutarlo, soprattutto nel day1 nel quale spazzerà le strade. “Il Finlandia è un rally che mi piace. Collocato in questo periodo dell’anno potrebbe una sfida diversa da quella che conoscevamo e potrebbe essere più difficile. Avremmo maggiori indicazioni nel test che disputeremo quest’oggi (lunedì 27 per chi legge). Ci aspettiamo condizioni fresche e spero che l’umidità della notte possa aiutarci nell’avere meno disagio possibile nel pulire le strade.

Sarà la prima volta con la Yaris WRC in Finlandia per Séb, visto che lo scorso anno la gara non si disputò a causa della pandemia Covid-19. La casa nipponica è imbattuta sulle veloci strade di Jyväskylä, dove ha raccolto tre vittorie in altrettante uscite con Esapakka Lappi nel 2017 e con Ott Tanak nel 2018 e 2019.

“La Yaris è nata su queste strade – dichiara il francese – quindi su queste strade dovrebbe comportarsi bene, ma mi aspetto una gara dura e altamente competitiva, soprattutto dai miei compagni di squadra. Al momento in campionato nulla è deciso, quindi vedremo che tipo di approccio avere prova dopo prova. Da parte mia non vedo l’ora di guidare su strade con questa bellissima macchina”.

In carriera Sébastien Ogier ha vinto in Finlandia nel 2013 al volante della Volkswagen Polo WRC, mentre ha conquistato tre volte la seconda piazza nel 2010, 2014 e 2015 e una volta il terzo gradino del podio nel 2011.