Non perderti nessuna notizia sulle corse di rallycross. Entra e scopri le news sulla tua tipologia di competizione preferita.

Il Campionato Italiano Rallycross riparte da Maggiora

Ecco il nuovo calendario per il Campionato Italiano RallyCross 2020. Il percorso stagionale del tricolore promosso da ASD Sport Club Maggiora è stato rielaborato da ACI Sport, attraverso il lavoro della Commissione Off Road, che ha ridefinito le date a seguito della sospensione delle attività sportive a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Il nuovo calendario del CI RX 2020 si svilupperà su 5 round in totale. Si apriranno le danze il 29 e 30 agosto con la doppia sfida presso la Maggiora Off Road Arena. Poi appuntamento in Austria a settembre, nel Wachauring di Melk con la gara che avrà coefficiente 2. Quindi il gran finale con altre due gare che offriranno un punteggio con coefficiente 2. A ottobre si tornerà in Piemonte nella Maggiora Offroad Arena, che anticiperà il l’ultimo round in Sardegna presso la Ittiri Arena.

CALENDARIO CAMPIONATO ITALIANO RALLYCROSS 2020

  • ROUND 1 | 29 agosto | MAGGIORA OFF ROAD ARENA – PIEMONTE 
  • ROUND 2 | 30 agosto | MAGGIORA OFF ROAD ARENA – PIEMONTE 
  • ROUND 3 |19 e 20 settembre | WACHAURING MELK – AUSTRIA (coeff. 2)
  • ROUND 4 | 17 e 18 ottobre | MAGGIORA OFF ROAD ARENA – PIEMONTE (coeff. 2)
  • ROUND 5 | 5 e 6 dicembre | ITTIRI ARENA – SARDEGNA (coeff. 2)

Svezia, il Magic Weekend di rallycross aperto a tutti: a luglio

Il rinomato Magic Weekend svedese a Holjes a luglio sarà aperto a tutte le nazionalità tra severe misure di sicurezza per la salute pubblica. A darne annuncio è il coordinatore dell’evento e il proprietario del team MSE di Olsberg, Andreas Eriksson. Anticipato la scorsa settimana dal promotore nordico di RallyX RX Promotion, un evento all-star di quattro giorni si svolgerà nel fine settimana del 2-5 luglio in Svezia insieme alle due gare di apertura della serie Nordic.

Olsberg ha organizzato un test prima dell’annuncio, sotto la supervisione delle autorità locali e di diversi rappresentati del Governo locale per valutare la fattibilità di ospitare ulteriori gare. Il risultato? Sono sicuri che potranno essere messe in atto misure sufficienti per rendere il Magic Weekend un grande successo.

“RX Quarantine Shootout” è stato un test per vedere cosa si poteva fare in termini organizzativi. “Avevamo le autorità di polizia di Holjes a tenerci d’occhio, per vedere se stessimo facendo tutto bene, avevamo assistenza medica, avevamo la federazione svedese, gente del governo. Ora sappiamo cosa serve per organizzare un evento e questo è ciò a cui miriamo”, ha confermato Eriksson.

Mentre le rigide restrizioni di distanza personale e di viaggio create dalla pandemia di coronavirus hanno influenzato il calendario delle corse internazionali nel 2020, Eriksson rimane fiducioso sul fatto le iscrizioni anche dall’estero saranno molte per il Magic Weekend, anche se ciò significherà tornare a casa e doversi mettere in quarantena. “In Svezia tutti possono venire, abbiamo le giuste misure di sicurezza”, ha aggiunto.

Il CIRX 2020 accende i motori a Maggiora per un giorno di test

Il CIRX 2020 accende i motori a Maggiora per un giorno di test. Esattamente, si è tornati finalmente in pista, con le dovute cautele e a porte chiuse. Un importante segnale di ritorno verso la normalità: domenica 24 maggio si è svolta, rigorosamente a porte chiuse, una giornata di test a Maggiora Offorad Arena, che ha visto impegnati alcuni dei piloti che gareggeranno nel Campionato Italiano Rallycross.

“Dopo oltre due mesi di incertezza e paura – spiega Riccardo Fasola, presidente di Sport Club Maggiora, promoter del Tricolore RX – il Test Day è stato un simbolo, da una parte, della voglia di tornare a occuparci dello sport che amiamo, dall’altra della capacità di Sport Club Maggiora di adattarsi alla nuova situazione; sono infatti state adottate tutte le precauzioni per svolgere i test in sicurezza, ed è stato stilato un regolamento per l’accesso al nostro impianto che è stato scrupolosamente seguito da tutti i partecipanti ai test”.

Quanto sia grande la voglia di tornare a correre, sia pure solo per dei test, lo testimonia il fatto che i posti disponibili sono stati occupati in breve tempo.

“La risposta dei piloti – continua Fasola – ci rassicura sul fatto che la loro passione non si sia assopita con il lockdown, anzi! Con l’organizzazione, appena è stato possibile, di questo Test Day, abbiamo voluto dare un segnale forte: appena le disposizioni governative lo consentiranno, Sport Club Maggiora sarà pronta anche per organizzare una gara vera e propria, ovviamente nel rispetto di imprescindibili criteri di sicurezza ed economicità dell’evento”.

Intanto un primo risultato è già stato raggiunto: visto il buon esito della giornata di ieri, il Test Day, sarà ripetuto anche il 7 e il 21 giugno, sempre a porte chiuse: “Ieri – spiega Fasola – la giornata si è svolta regolarmente, grazie alla collaborazione e alla disponibilità di tutti. Abbiamo quindi deciso di ripetere il test day in altre due occasioni a giugno. Tra l’altro – ricorda Fasola – proprio nel weekend del 6/7 giugno avrebbe dovuto svolgersi il Round 4 del Tricolore: non si gareggerà, ma almeno saremo in pista: attualmente è già un grande risultato!”.