Non perderti nessuna notizia sulle corse di rallycross. Entra e scopri le news sulla tua tipologia di competizione preferita.

CIRX 2021: la quinta prova a Castelletto Circuit

Si avvicina rapidamente la prossima prova del Campionato Italiano Rallycross: il Tricolore RX tornerà infatti, per il Round 5, il 31 luglio/1 agosto, a Castelletto di Branduzzo (PV), in quel Castelletto Circuit che tanto spettacolo ha regalato nel Round 2. E sarà sicuramente grande show anche in quel weekend, poiché la prova lombarda sarà valida anche per il Campionato Austriaco e per il Campionato FIA CEZ (Central European Zone).

Sono già molti i piloti d’oltralpe iscritti, a dare un tocco di internazionalità in più alla gara, accrescendone il prestigio. I motivi d’interesse sono quindi moltissimi, e grazie al Coefficiente 1,5 le classifiche generali delle diverse categorie potrebbero essere stravolte dopo questa gara.

RX5

Davide Riccio e la Hyundai i20 sono stati i più regolari e comandano la classifica della RX5 con 37 punti, seguiti dai compagni di marca Matteo Bonini con 23,5 punti e Luigi Ricci con 23.

Super 1600

Silvano Ruga (Renault Clio) ha approfittato dell’assenza del tedesco Nils Volland (Audi A1) nei Round 3 e 4 e ora comanda la classifica con 62,5 punti, 8,5 in più del giovane tedesco. Terza posizione per il vulcanico Paolo Barbieri e la sua piccola Citroen C2 con 42 punti.

STC

Percorso netto finora per il ceco Roman Castoral (Opel Astra OPC) che ha dominato le tre prove cui ha partecipato e comanda la classifica con 72 punti. Matteo Valazza (Citroen Saxo) è però in crescita e, staccato di un solo punto, è pronto ad approfittare anche del più piccolo passo falso del pilota ceco. In terza posizione, con 62 punti, Mattia Nicolini (Citroen AX).

Kartcross

Dieci punti: questa è la distanza che divide l’attuale leader in questa combattutissima categoria, Marcello Gallo con il suo Lifelive TN5, dal suo più immediato inseguitore, Marco Berniga (Planet Kart Cross K3). 133 sono i punti di Gallo contro i 123 di Berniga. Più staccato, esattamente di 30 punti, Riccardo Canzian (Speedcar Xtreme). Ma con il Coefficiente 1,5 la situazione potrebbe essere radicalmente diversa al termine di questo Round!

Il programma

Sabato 31 luglio sono previste le prove libere: domenica 1^ agosto dalle 8.30 partiranno le 3Q. Dalle 16 Semifinali e Finali. Il pubblico potrà assistere dal vivo a questo grande spettacolo: i biglietti sono già disponibili on line sul sito ufficiale www.rxitalia.com. Ulteriori informazioni, comprese le modalità di accesso all’impianto, sul sito del Campionato.

Il ritorno: Peter Hedström nel World Rallycross Championship

Peter Hedström tornerà a correre quest’anno nel FIA World Rallycross Championship con una terza Hyundai i20 RX del GRX-SET World RX Team, squadra gestita dalla famiglia Grönholm. Il rallista svedese, che prenderà parte al round di Höljes del 20-22 agosto, ha affermato che questa occasione rappresenta la “migliore possibilità della sua carriera”.

“Fino a una settimana fa, non avevo una macchina per poter correre ad Höljes”, ha rivelato il pilota svedese. “Ho contattato il Team Principal del GRX-SET World RX Team Marcus Grönholm e abbiamo cominciato a negoziare. Il team GRX ci aiuterà e supporterà in Svezia, quindi saremo ben preparati e sarò lì a lottare per la prima posizione. Questa è la più grande e migliore opportunità della mia carriera fino ad ora”.

Il rallista 37enne ha corso per undici stagioni nel FIA European Rally Championship, conquistando due secondi posti e due terzi posti. La sua ultima apparizione nel FIA World Rallycross Championship risale al 2016, quando prese parte al World RX della Germania. In quest’ultimo campionato ha partecipato ad otto eventi, raggiungendo per ben due volte la top10.

Il proprietario del team Marcus Grönholm, vincitore del World Rally Championship nel 2000 e nel 2002 con Peugeot 206 WRC, ha affermato che in questa stagione non ci saranno ordini di scuderia all’interno del team. Suo figlio Niclas Grönholm, Krisztián Szabó e Peter Hedström potranno lottare liberamente per raggiungere il vertice delle classifiche.

Il 53enne di Kauniainen conosce bene Hedström, anche perché nel 2008 corsero entrambi con una Ford Fiesta ST a Höljes. La gara, valida per il FIA European Rally Championship, fu vinta proprio dal rallista finlandese supportato in quella occasione dalla Ford Team RS Europa.

“Peter conosce bene la pista. Se è a suo agio con la macchina e parte bene, può essere in grado di sorprendere”, ha commentato Grönholm. “È sempre stato veloce, soprattutto a Höljes. I piloti del mio team ci proveranno e che vinca il migliore!”. Hedström, grazie al supporto dei suoi sponsor, potrà prendere parte quest’anno ad almeno due eventi del World RX con la Hyundai. Ovviamente spera di ottenere ulteriori finanziamenti per poter correre altre tappe del mondiale rallycross o di altri campionati nazionali e continentali.

RallySlalom e oltre di luglio 2021: condividiamo passione

Copertina RS e oltre luglio 2021

Johan Kristofferson punta al titolo WRX con Audi

Johan Kristoffersson, tre volte vincitore del titolo FIA World Rallycross, parteciperà quest’anno nel medesimo campionato con un’Audi S1 ​​EKS RX quattro di ultima generazione. La vettura tedesca sarà sempre gestita e preparata dalla squadra svedese EKS JC, team formato dall’unione dell’EKS di Mattias Ekström e della JC Raceteknik di Joel Christoffersson. Nel 2020 vinsero il titolo costruttori e quest’anno hanno serie intenzioni di impadronirsi sia del titolo piloti che di quello costruttori.

“Sono molto contento di poter disputare un’intera stagione del FIA World RX quest’anno”, ha detto il rallista svedese. “Correre con una nuova squadra rappresenta una nuova sfida per me. EKS JC sa come vincere gare e campionati. Dopo i nostri primi due giorni di test, abbiamo visto che potevamo imparare e guadagnare gli uni dagli altri. Joel Christoffersson e tutta la squadra sono molto appassionati e motivati ​​a raggiungere l’obiettivo di difendere il mio titolo piloti e, insieme ad Enzo Ide, anche il titolodedicato ai team”.

Kristofferson viene considerato come uno dei piloti più vincenti e di maggior successo nella storia del Campionato del Mondo di Rallycross. Ha ottenuto per ben tre volte il titolo (2017, 2018 e 2020) e ha vinto ben 24 gare su 61 partecipazioni. Nel 2018 vinse 11 round su 12, di cui ben 9 consecutivamente. Questi successi sono stati raggiunti con la Volkswagen Polo GTi RX.

“L’obiettivo rimane sempre quello di conquistare il titolo, ma non è certo un compito facile. L’ho vinto tre volte e faremo tutto il necessario quest’anno. La competizione ci sarà sempre e, poiché il rallycross è il rallycross, ci sarà sempre molta azione e spettacolo. Ci aspettiamo di dover lottare duramente, ma siamo pronti per questo e non vedo davvero l’ora di arrivare al primo evento con la mia nuova macchina e vedere a che punto siamo”.  

Kristoffersson, nel suo cammino sportivo, ha conquistato anche lo Scandinavian Touring Car Championship (2012 e 2018), la Porsche Carrera Cup Scandinavin (2012, 2013 e 2015) e la Superstars International Series (2012). Nel 2019 è arrivato quinto nella classifica finale del FIA WTCR e quest’anno è attualmente primo nel nuovo campionato elettrico Extreme E con Molly Taylor. Da non dimenticare le sue partecipazioni a diversi round del World Rally Championship come il Rally di Svezia e l’Arctic Rally di Finlandia.

Il campionato FIA World RX 2021 prenderà il via venerdì e sabato sera al Circuit de Barcelona-Catalunya il 23-24 luglio. Successivamente si gareggerà in Germania, in Svezia, in Francia, in Lettonia, in Belgio e in Portogallo.

Il prossimo numero di RallySlalom e oltre sarà in edicola dal 7 luglio 2021

Copertina RS e oltre luglio 2021

CIRX, Maggiora: Bonini, Castoral e Canzian nel round 4

Non è mancato proprio nulla a Maggiora Offroad Arena, prova del CIRX, con sorpassi, duelli, incidenti (sempre senza alcun danno per i piloti) e anche qualche piccola polemica, subito rientrata: insomma, il Round 4 ha confermato la grande spettacolarità del Rallycross.

RX5/Super1600

Ancora una vittoria per Matteo Bonini, sempre più a suo agio sulla sua Hyundai i20: il pilota che già ieri si è aggiudicato il Round 3 si è ripetuto con il tempo di 4’40”577. Seconda posizione per il compagno di team Davide Riccio, che ha ingaggiato dei bei duelli con Bonini. Terzo e primo della Super 1600 Marco Valazza (Ford Fiesta), al secondo podio di stagione.

STC

Ha lasciato solo le briciole agli avversari: Roman Castoral ha nuovamente imposto la sua legge e al volante della sua Opel Astra OPC ha vinto la finale (dopo aver trionfato in tutte le Q) con il tempo di 5’07’940. Sempre più performante Matteo Valazza (Citroen AX), che si è piazzato in seconda posizione, mentre conquista per la prima volta il podio il tedesco Andreas Huhn (Fiat Grande Punto), terzo.

Kartcross

Prima meritata vittoria per Riccardo Canzian (Speedcar Xtreme) che si è imposto in una combattutissima finale in 4’34”084. Seconda posizione, a soli 0”404, per Simone Firenze (Semog Bravo Sport), che ritorna ancora sul podio dopo al terza piazza di ieri. Incredibile il terzo posto di Marco Berniga: qualificatosi per il rotto della cuffia in finale, il pilota del Planet Kart Cross K3, è riuscito a sorpassare Marcello Gallo – che era stato complessivamente il migliore nelle Q – all’ultima curva, andandosi a prendere un insperato podio.
Risultati completi su http://www.cronometristi.net/public/risultati/ALTRI/NAZ/MAGGIORA(NO)0606202101/index.asp

Prossimo appuntamento a Castelletto di Branduzzo

Dopo il tour de force di questo weekend ora ci sarà un momento di pausa ora per i partecipanti al Campionato Italiano Rallycross: il prossimo appuntamento sarà infatti il 31 luglio/1 agosto al Castelletto Circuit di Castelletto di Branduzzo (PV): una prova che sarà sicuramente interessante visto che avrà coefficiente 1,5 e sarà anche valida per il Campionato Austriaco e per il Campionato FIA CEZ (Central European Zone).

CIRX, Maggiora: la terza prova a Bonini, Castoral e Berniga

Una giornata intensa sotto ogni punto di vista: oggi a Maggiora Offroad Arena, in conformazione Reverse, si è disputato il Round 3 del Campionato Italiano Rallycross con le consuete battaglie in gara e pure un temporale che ha costretto gli organizzatori a sospendere per alcuni minuti l’evento!

RX5/Super1600

Nelle due classi accorpate la vittoria è andata a un ottimo Matteo Bonini che al debutto con la sua Hyundai i20 ha vinto in 4’49”737: c’erano tutte le premesse per una bella battaglia con il compagno di marca Davide Riccio, ma quest’ultimo è stato fermato da un incidente nelle Q. Seconda posizione, ma primo tra le Super 1600, per un sempre più performante Silvano Ruga, (Renault Clio), mentre terzo si è piazzato il rientrante Marco Valazza (Ford Fiesta).

STC

Ha vinto, ma per una volta non ha stravinto: Roman Castoral e la sua Opel Astra OPC si sono imposti in finale con il tempo di 5’24’933. Si conferma ad alti livelli Mattia Nicolini che con la sua Citroen AX conquista la seconda piazza. Terzo, dopo la squalifica di Mattia Corona, un convincente Matteo Valazza (Citroen AX), che si è preso il lusso di battere Castoral nella Q1.

Kartcross

Ci ha preso gusto: dopo una giornata vissuta ad alto livello Marco Berniga Planet Kart Cross K3) ha bissato il successo di Castelletto di Branduzzo andandosi ad imporre con il tempo di 4’42”117. Seconda posizione per Marcello Gallo (LifeliveTN5), che adesso si vede raggiunto proprio da Berniga al comando della classifica. Terza posizione per un Simone Firenze (Semog Bravo Sport) in crescita.
Risultati completi su http://bit.ly/Round3ItaRx

Porte Aperte!

Domani, domenica 6 giugno, si replica alle ore 8.30 le prove libere, poi alle 9.30 la Q 1 e a seguire le altre 3 Q, tutte su 4 giri. Le semifinali inizieranno alle 16.00 e a seguire le finali, su 6 giri. Ricordiamo che finalmente sarà possibile assistere anche dal vivo all’evento: il biglietto costa € 15,00 (€ 10,00 per i ragazzi tra i 13 e i 17 anni).