Campionato Italiano Rallycross Maggiora

Campionato Italiano Rallycross a Maggiora

Il Campionato Italiano Rallycross continua a regalare grandi emozioni: anche il 21 ottobre, nella giornata finale del Round 3, valida come prova finale del Campionato Fia Cez, sorpassi, duelli e sportellate non sono mancati.

Supercar120

Era alla sua prima esperienza a Maggiora ma ha saputo subito imporre la sua legge: l’ungherese Csaba “Spici” Spitzmuller (Skoda Fabia Mk2) ha vinto con il tempo totale di 4’39”092, sui 6 giri previsti per la finale, dando l’impressione di essere molto a suo agio sul tracciato novarese.

Nel duello per il Campionato Italiano questa volta ha prevalso Marco Noris (Mitsubishi Lancer EVO), che si è piazzato secondo in 4’43”460 davanti a Oscar Ortfeldt (Ford Fiesta), terzo in 4’44”915”.

Super 1600

Assente il vincitore della Q1 Andrea Carretti (la sua Alfa Romeo Mito è stata preservata per un importante test, in programma domani, con un top driver in proiezione Euro RX), si è scatenata una vera e propria battaglia, con duelli al limite e, in qualche occasione, anche oltre.

Alla fine l’ha spuntata l’esperto Stefano Cerri (Citroen Saxo) primo in 5’00”735, davanti a un formidabile Dan Skocdopole (Skoda Fabia Mk3), che al debutto assoluto nel Rallycross, e a soli 15 anni, ha sfoderato una prestazione in crescendo; 5’03”931 il suo tempo. Terza posizione e ottima prestazione per Silvano Ruga (Renault Clio Mk4), in 5’09”862: in realtà terzo si era piazzato il giovane Thomas Krejcik, poi squalificato per sorpasso in regime di bandiera gialla.

Kartcross

Inseguiva la sua prima vittoria e l’ha ottenuta con due strepitose partenze in semifinale e finale: Simone Firenze (Kamikaz 3 Yahama) ha vinto con il tempo di 4’46”162, davanti a un grande Gabriel Di Pietro (Kamikaz 3 Kawasaki, 4’46”493”) e al giovane figlio d’arte Michele Bormolini (Kamikaz 2 Kawasaki, 4’49”559); il campione italiano Maicol Giacomotti è uscito nelle fasi iniziali della finale in seguito di un contatto con Firenze.

Il programma

Fra sole due settimane, il 3 e il 4 novembre si ritornerà in pista sempre a Maggiora Offroad Arena, con una grande novità: Maggiora Reverse: lo spettacolare tracciato del Pragiarolo sarà infatti percorso in senso contrario a quello abituale e sarà, di fatto, un tracciato completamente diverso; la gara inoltre avrà coefficiente 1,5.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Facci sapere qual è la tua opinione?