Allenamenti extra WRC per Fourmaux e Pajari

Reduce da un Rally Italia Sardegna non propriamente positivo, concluso con un amaro ritiro per un’uscita di strada sul finale del secondo giorno di prove, Adrien Fourmaux avrà già questo fine settimana l’occasione di riscattarsi disputando il Rally dei Vosgi.

Il pilota francese di casa M-Sport sarà al via del quarto appuntamento del Campionato Francese Asfalto al volante di una Ford Fiesta Rally2 preparata dal team Sarazzin Motorsport. Una partecipazione last-minute, nata a poche ore dalla chiusura delle iscrizioni che alza il livello della contesa, visto e considerato che Fourmaux dovrà vedersela contro gli specialisti del CFR, da Yoann Bonato a Quentin Giordano, passando per Nicolas Ciamin e Quentin Gilbert.

La gara organizzata dall’ASAC Vosgien si disputerà il prossimo fine settimana su un percorso di 206,23 chilometri cronometrati suddivisi in dodici tratti cronometrati e vedrà al via 126 iscritti. “Sono felice di tornare a correre nel CFR – dichiara Fourmaux – e di poter nuovamente lavorare con il team di Stephané Sarazzin, un gentiluomo nel mondo del motorsport. Non vedo l’ora di tornare al volante della Ford Fiesta Rally2″.

Dopo l’ottima prestazione in Sardegna dove ha chiuso dodicesimo assoluto al debutto su una vettura Rally2, per il giovane Sami Pajari arriva la “chiamata” dagli organizzatori del Rally de Lisboa. Il vincitore Junior 2021 sarà al via della gara portoghese, valida per il campionato portoghese al volante di una Mitsubishi Lancer Evo IX. A darne annuncio sono stati gli stessi organizzatori della gara, Clube de Promoção de Karting e Automobilismo.

L’attuale campione del mondo Junior Sami Pajari, entrato nella storia per essere il vincitore più giovane in assoluto di un titolo Junior ha confermato la sua partecipazione al Rally di Lisbona. Sarà al volante di una Mitsubishi Lancer EVO IX preparata dal team Domingos Sport. Il finlandese è reduce dalla vittoria nel WRC3 in Portogallo e dall’ottimo quinto posto di WRC2 in Sardegna, al debutto assoluto nella categoria.

La gara con base a Lisbona nell’area del Parque das Nações, si svilupperà su due giornate di gara previste nelle giornate del 18 e 19 giugno, su un percorso di 86,83 chilometri cronometrati suddivisi in otto prove speciali.