Alfredo De Dominicis sfortunato in Spagna

Alfredo De Dominicis racconta un week-end da incubo in Spagna

Week-end da incubo quello che si sta chiudendo per l’apprezzato pilota teramano Alfredo De Dominicis, che non vede l’ora di poter lasciare alle spalle un’esperienza ricca di combinazioni sfortunate perfettamente incastrate fra loro.

“Era iniziato tutto nel migliore dei modi con il primo tempo nelle prove del Rally di Granada. Ero felice come un bambino. Mentre torniamo in hotel un camion perde il carico e ci danneggia il fascione dell’auto da corsa”, racconta De Dominicis dal suo profilo Facebook.

“In gara un buon inizio, ma poi subito noie al motore che ci costringono al ritiro dopo la quarta prova. Rientriamo con il super rally solo per cercare di prendere qualche punto per il campionato. Ma mi fanno partire molto indietro e sono rallentato dalla tanta polvere dei concorrenti con auto di piccola cilindrata. E urto anche un muretto col fianco destro”.

“Ora la vittoria del Campionato Spagnolo Rally N5, che ci vedeva in testa prima di questa gara e’ fortemente compromessa – riflette il driver di Teramo -. Siamo terzi ma con una sola gara rimanente, è praticamente impossibile recuperare”.

Alfredo De Dominicis alla gara in Spagna
Alfredo De Dominicis alla gara del Campionato Spagnolo Rally

Ma, ovviamente, come era prevedibile, con una iella così attenta alle sorti di Alfredo, non è finita assolutamente qui. Infatti, De Dominicis denuncia di essere l’ennesima vittima di un diffuso malcostume. “E per chiudere questa mattina sono stato derubato fuori dell’hotel… pc, hard disk, diversi soldi, otp banca e documenti”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Vuoi condividere con RS cosa pensi o vuoi fare segnalazioni?