,

Al West Cork Rally ci sono 165 iscritti e 255 km di PS

fb img 1710358697984.jpg

Numeri pazzeschi per il secondo round del Campionato Irlandese Asfalto con Moffet, Devine e Cronin favoriti per il successo

Saranno 165 gli equipaggi iscritti al West Cork Rally, secondo appuntamento del Campionato Irlandese di Asfalto e primo del nuovo trofeo Stellantis UK/Irlanda. La gara, con base a Cork, registra un aumento di sei iscritti rispetto alla stagione precedente, segno dello stato di salute ottimale del Campionato Irlandese Asfalto. Il percorso si sviluppa su diciotto prove speciali, divise in tre giornate di gara, per un totale di 255,7 chilometri cronometrati.

Le vetture iscritte alla categoria Rally2 sono ventitré, con diversi contendenti per la vittoria finale. Tra i principali protagonisti al via ci sono Josh Moffett (Citroen C3 Rally2), Callum Devine (Volkswagen Golf GTi R5) e Keith Cronin (Ford Fiesta Rally2). Tuttavia, gli appassionati locali saranno particolarmente interessati a William Creighton, che si presenta a Cork per prepararsi al meglio agli appuntamenti nel Campionato Britannico e al Rally di Croazia. Tra gli altri partecipanti della categoria Rally2, si distinguono il britannico Matt Edwards (Ford Fiesta Rally2), David Kelly (Volkswagen Golf GTi R5) e Declan Boyle (Citroen C3 Rally2).

Un nutrito gruppo di sedici equipaggi partecipa alla categoria Rally4/R2, con tredici di loro iscritti al primo round del trofeo Stellantis UK/Irlanda. Tra i favoriti si evidenziano i nomi di Ryan MacHugh (Ford Fiesta Rally4), Keelan Grogan (Peugeot 208 Rally4) e Joseph Kelly (Peugeot 208 Rally4). Un altro folto gruppo di iscritti è quello delle vetture “piccole”, con diverse Ford Escort MK2 al via. Tra le vetture più curiose iscritte, spiccano la Ford Ka portata in gara da Pat Calnan, la Hillman Avenger di James Symington e le due Darrian T90 GTR+ di James Stafford e John Dalton.