,

Adrien Fourmaux: ”Ypres è quasi la gara di casa per me”

Adrien Fourmaux

Tra i piloti che non vedono l’ora di prendere parte al Rally di Ypres c’è sicuramente Adrien Fourmaux. Per il francese del team M-Sport Ford si tratta della prima partecipazione alla gara belga, anche se per lui le strade non saranno così inedite visto che abita non molto lontano dalle zone in cui si svolgerà il rally. In poche parole una sorta di “gara di casa” che lo vedrà nuovamente al volante della Ford Fiesta WRC Plus, vettura con la quale ha saputo cogliere due ottimi quinti posti in Croazia e al Safari, vincendo in occasione della gara keniota la sua prima PS iridata.

Sulla scia di questi ottimi risultati, il pupillo di Malcolm Wilson punta a ben figurare anche sulle speciali belghe per ottenere un altro risultato di prestigio, in un’annata che ha messo fin qui in risalto il talento di questo ventiseienne. “È un rally nuovo per me, e lo considero quasi come una gara di casa visto che si trova a circa 40 km dalla città in cui vivo. Per questo posso dire che le caratteristiche di queste strade non mi sono nuove e con la presenza di curve molte strette è importante avere una buona trazione in uscita per affrontare i lunghi rettilinei che seguono. Inoltre, bisognerà tenere presente che ci saranno molti tagli e questo significa che ci sarà molto fango sulla strada, quindi la posizione di partenza sarà fondamentale”, ha affermato Fourmaux.

“Sicuramente è una gara già molto impegnativa sull’asciutto, e nel caso in cui dovesse arrivare la pioggia renderebbe il tutto ancora più difficile, perché le strade si sporcherebbero ancora di più di fango visto che si corre in mezzo ai campi. In questo caso si potrebbe andare ancora più veloci con le gomme da terra! Infine, il fatto di poter competere a Ypres con una World Rally Car sarà sicuramente una bella sfida, ma sono fiducioso. Abbiamo fatto un buon test, nel quale siamo riusciti a provare anche con il bagnato. È davvero bello essere così vicini a casa, alla mia famiglia, alla famiglia della mia compagna, ai miei amici, senza dimenticare che è il rally di casa del mio copilota Renaud. Certo, vogliamo un buon risultato e di sicuro faremo del nostro meglio come sempre. Dovrei avere un po’ di vantaggio perché so già cosa aspettarmi, ma non voglio mettermi pressione.”

Attualità, storie, storia e passione: in edicola e in digitale

Copertina RS e oltre agosto 2021