Mauro Trentin, vincitore del Cirt 2018

AciSport approva importanti modifiche regolamentari per il Cirt 2019

‘A seguito dell’incontro tra la Commissione Rally AciSport e i rappresentanti dei piloti del Campionato Italiano Rally Terra, avvenuto a Monza lo scorso 16 febbraio, in occasione della premiazione dei Campionati SciSport 2018, la Giunta Sportiva ha accettato le proposte urgenti della Commissione relative a quanto convenuto. Infatti è stata accettata la proposta dei piloti di eliminare gli scarti nella classifica finale del Campionato Italiano Rally Terra 2019, dove ora la classifica finale vedrà sommare tutti i risultati ottenuti’, lo rende noto AciSport con un comunicato stampa.

La Federazione sottolinea anche altre richieste dei piloti, che sono state accolte, proprio perché ritenute utili e funzionali: ‘Inoltre, è stata accettata la proposta di unificare gli orari di svolgimento per lo shakedown dei piloti iscritti al Cir e Cirt quando i rally di questi due campionati sono in abbinamento. Per meglio soddisfare le esigenze è stato anche convenuto di aumentare le tempistiche del primo turno, riservato appunto agli iscritti al Campionato Italiano Rally e a quelli del Campionato Italiano Rally Terra, di trenta minuti‘.

Infine, sono stati adeguati alle esigenze del Campionato Italiano Rally Terra gli orari delle ricognizioni, solo per questa stagione, in occasione del Rally Italia Sardegna. Le ricognizioni infatti saranno previste all’interno di quelle valide anche per il Campionato del Mondo Rally e si svolgeranno in un’unica giornata, nel mercoledì precedente a quella dello shakedown. Insomma, sembrerebbe che la riunione di Monza sia stata decisamente proficua, visto che ha riunito intorno ad un tavolo politica e praticanti sportivi con un obiettivo comune: migliorare sempre più nel processo di rinnovamento dello sport. E visto, soprattutto, che dal dialogo sono poi nate delle decisioni importanti.