Marco Roncoroni e Paolo Brusadelli al Deutschland Rally

50 anni e un bel regalo iridato: il Deutschland Rally

“Ho sempre cullato il sogno di disputare un rally mondiale ma questa volta ero più determinato che mai. Compivo cinquant’anni e volevo togliermi lo sfizio, così mi sono fatto un regalo”. Marco Roncoroni, “Ronco” per gli amici, è un pilota che non si è mai sottratto alle sfide e in occasione dei suoi “primi 50 anni” ha deciso di prendere parte al Rally di Germania valevole per il WRC. Insieme all’amico fidato Paolo Brusadelli, il driver lombardo di Fino Mornasco (Co) ha gareggiato su una Skoda Fabia R5 del team Balbosca.

“La classifica non va guardata ora né mi interessava farlo durante il weekend della corsa – spiega “Ronco”- perché non è nemmeno ipotizzabile un raffronto con i piloti del Wrc2, siano essi i Pro o quelli della seconda fascia: entrambe le categorie sono decisamente superiori agli standard di noi “piloti della domenica”. Importante è arrivare in fondo perché il traguardo è l’unico obiettivo che ci si pone davanti ad un rally mondiale di trecento chilometri”.

Cosa ti è rimasto di questa esperienza?

“Il Deutschland è stato un contenitore di emozioni, sia positive che di altra varia natura. Alla partenza ho avuto la nausea in quanto percepivo il blasone della corsa: è incredibile quali sensazioni susciti l’essere al via di una gara mondiale. Ci siamo divertiti a fasi alterne perché i quaranta chilometri della Panzerplatte sono davvero adrenalinici e pure quando abbiamo picchiato è stato un momento intenso ed emozionante. Ho provato anche paura, non lo nascondo: quando affronti una gara su un tracciato in cui hai fatto solo “note–corrette” e viaggi costantemente tra la quarta e quinta marcia, molte volte a limitatore, subentra anche un po’ di paura che è comunque un’emozione da mettere nel proprio bagaglio”.

Questo è un contenuto premium. Continua la tua lettura sul giornale. Scarica l’app o accedi da PC, abbonati e immergiti nella tua più grande passione

Quanto costa abbonarsi ad RS e oltre

  • Registrarsi per attivare un account è del tutto gratuito
  • Le nostre app sono gratuite
  • Dopo aver effettuato la registrazione (clicca qui), ci si potrà abbonare

Si avranno tre opzioni di acquisto, che riportiamo di seguito:

  • La singola copia di RS a 2 euro
  • L’abbonamento digitale di 12 numeri (12 mesi) a 25 euro*
  • L’abbonamento Plus digitale rivista cartacea + rivista elettronica di 12 numeri (12 mesi) a 60 euro*

*Chi si abbona o rinnova entro fine giugno 2020 riceverà tre mesi in omaggio

Si può scegliere se leggere il giornale sul PC o su smartphone e tablet (tramite l’apposita app di Android e IOS) o se farsi leggere gli articoli, ascoltandone i contenuti. Si può accedere all’archivio storico di RS gratuitamente per tutta la durata dell’abbonamento.

Abbonamento digitale RS