Euro

5 sanzionati al Valtiberina per violazioni Cds

Il direttore di gara del Rally Città di Arezzo Crete senesi e Valtiberina ha deciso, in data 6 agosto, di prendere alcuni provvedimenti nei confronti di cinque concorrenti, quattro dei quali iscritti al rally moderno, uno iscritto alla gara del cross country. La decisione è stata presa in conseguenza di quanto segnalato dalle forze dell’ordine, presenti sul percorso di prova, durante le ricognizioni pre-gara.

La Polizia di Stato ha rilevato infrazioni del codice stradale per alcuni dei piloti che stavano svolgendo le ricognizioni. Di conseguenza, come indicato nelle decisioni pubblicate nell’albo di gara ufficiale, è stata comminata un’ammenda pari ad 2000 euro oltre a una penalità di 2 minuti sul tempo totale di gara per ciascuno dei concorrenti.

Si rafforza quindi la sinergia tra le forze dell’ordine e Aci Sport, già evidenziata nelle precedenti gare valide per le diverse sedie Tricolore, che si rinnoverà anche nei prossimi appuntamenti, con l’obiettivo di garantire il rispetto delle normative vigenti per quanto riguarda in particolare le ricognizioni nei rally.