3000 euro di sanzione a Kajetanowicz che diserta la conferenza stampa

Il leader del WRC2 Open e fresco vincitore del Safari Kenya WRC, il polacco Kajetan Kajetanowicz è stato rimproverato e dovrà pagare se ricapiterà 3.000 euro per non essersi presentato alla conferenza stampa post gara. Una conferenza a cui il polacco avrebbe dovuto presentarsi in quanto vincitore della sua categoria.

Generalmente questa si tiene un’ora dopo la fine dell’evento ed è riservata esclusivamente ai protagonisti del podio finale e al team manager della squadra vincitrice, oltre che ai vincitori delle serie di supporto WRC2 e WRC3, che sono chiamati a rispondere alle domande dei media. L’assenza alla conferenza porta alla violazione dell’articolo 38.2 del regolamento sportivo WRC, che in alcuni casi (molto rari) può portare persino alla squalifica. “Kajto” si è scusato e ha spiegato che rischiava di perdere l’aereo.

Il comunicato rilasciato dagli steward dichiara: “Il pilota ha dichiarato che doveva recarsi all’aeroporto per prendere un volo aereo in serata. Si scusa per l’accaduto, rimarcando l’importanza di questi incontri con i media non solo per se stesso e il suo Team, ma anche per gli sponsor, gli organizzatori e in generale per la famiglia del WRC. Il pilota si è impegnato a far sì che quanto accaduto in Kenya, non si ripeta. Gli stessi steward guardando il profilo media del pilota polacco si sono accorti di quanto questo sia sempre stato molto collaborativo con i media, motivo per cui la multa è stata sospesa”.