Alessandro Gino al Rally Valli Cuneesi 2018

110 con lode per il Rally Valli Cuneesi 2019

Superano i 110 gli iscritti complessivi al 25° Rally Valli Cuneesi, in programma il 26 e 27 aprile a Dronero e dintorni. La gara, organizzata dallo Sport Rally Team di Piero Capello, costituisce la competizione di apertura, a massimo coefficiente 1,5, della nuovissima Coppa Rally di Zona (CRZ) istituita da questa stagione da AciSport. E’ valida pure per svariati Trofei. L’evento sportivo comprende inoltre il 12° rally storico delle Valli Cuneesi, con le veterane – oltre una ventina le partecipanti – che partiranno prima delle moderne, sullo stesso percorso.

Quattro i tracciati che ospiteranno le dieci prove speciali, un totale di circa 85 chilometri cronometrati, sui circa 320 globali del percorso ricavato com’è tradizione nelle vallate occitane della Granda: Ps 1-7 Brondello km 7; Ps 2-5-8 Valmala Santuario km 9,9; Ps 3-6-9 Lemma km 5,52; Ps 4-10 Montemale km 11,85.

Nota importante per il pubblico: le strade coinvolte chiuderanno al normale traffico veicolare un’ora e mezza prima del passaggio del primo concorrente, e saranno riaperte mezzora dopo l’ultimo, comunque non prima del passaggio della vettura chiudipista con lampeggiante verde. Sono previsti tre parchi riordino a Rossana (centro paese), tre parchi assistenza a Villar San Costanzo (zona industriale).

Partenza da Dronero, dalla pedana allestita in piazza Manuel, alle 7,31 di sabato 27 aprile, con arrivo del primo concorrente alle 18,31. Il parco partenti promette sicuro spettacolo. A questa edizione del Valli Cuneesi, che compie cinque lustri, saranno in gara: i dominatori 2018 in Coppa Rally di Zona nonché vincitori delle edizioni 2017 e 2018 del Valli Cuneesi Alessandro Gino e Marco Ravera, su Ford Fiesta Wrc.

Il vincitore invece 2016, il valdostano Elwis Chentre, in coppia con Elena Giovenale su Skoda Fabia (SalentoMotori); su analoga vettura l’equipaggio Patrick Gagliasso e Dario Beltramo. Sorpresa, c’è anche l’elvetico Sebastien Carron, vincitore proprio a Dronero nel 2017 del Campionato Svizzero, navigato da Lucien Revaz, su Volkswagen Polo R5 (D-Max) della HK Racing. In gara anche il francese Courchet per un test su una Skoda preparata da Balbosca.

Grande interesse anche per diversi altri R5, che si faranno certamente valere, così come da segnalare Bobo Benazzo in N4 o Gianfranco Conti su Lancia Delta in A8. In R2B occhi puntati su Matteo Giordano che corre in casa. Unico equipaggio femminile Galliano-Servetti in Super 1600.

Ore 10-18 ricognizioni autorizzate. Venerdì 26 aprile fra le ore 14.30 alle ore 18.30 verifiche sportive e tecniche a Dronero, mentre dalle ore 16 alle 19 i concorrenti effettueranno il test delle loro vetture in assetto gara (Shake Down) nel Comune di Roccabruna.

Il 25° Rally Valli Cuneesi oltre che prova di apertura della Coppa Rally di Zona 1, è valido per Michelin Zone Cup, dei Trofei Renault Corri Con Clio, R3, R3T ed assegna i Memorial Johnny Cornaglia, Gianfranco Giorsetti e Giampiero Turletti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Vuoi condividere con RS cosa pensi o vuoi fare segnalazioni?